Pillole omeopatiche di MIFID 2 – prima dose

grafico finanza mifid 2 markets in financial instruments directive

10 ottobre 2018 – Medicinale creato in Europa per curare i piccoli risparmiatori dal vizio di investire in prodotti finanziari rischiosi, non adeguati alle loro aspettative e alla loro propensione al rischio.

Il MIFID 2 è la normativa europea che disciplina i servizi di investimento con un sistema di norme che dovrebbe offrire una maggior protezione agli investitori. Prevede quattro componenti principali, di cui tratteremo uno per volta.

Oggi: quanto costa investire in strumenti finanziari?

Finora raramente il risparmiatore veniva informato dalla banca (o dalla SIM, SGR, promotore, etc.) a cui affidava il proprio piccolo o grande portafoglio di quali fossero i costi compresi in ogni operazione di vendita.
Non parlo ovviamente delle commissioni di negoziazione o di trading e neppure della tenuta del conto titoli, che in genere venivano comunicate. Mi riferisco a quanto ricavava la banca (o la rete di distribuzione, il promotore, etc.) sotto forma di commissioni di retrocessione versate dal distributore e/o dal gestore del tale fondo o polizza che veniva fatto sottoscrivere al risparmiatore.
Quest’ultimo quindi, non solo non sapeva quanta parte della redditività del tale strumento finanziario restava nei bilanci del venditore, ma spesso non era neanche in grado di capire se quello specifico prodotto gli era stato venduto perché era il più adatto alle sue esigenze o invece risultava il più redditizio per il venditore (possiamo definirlo conflitto di interessi?)

Cura con pillola di MIFID 2.

Dal 2 gennaio 2018 i costi degli strumenti finanziari dovranno essere SEMPRE comunicati al cliente, sia all’atto della vendita del singolo strumento – anche con una valutazione approssimativa – sia in dettaglio alla fine dell’anno.

Previsioni.

Purché l’informazione sui costi sia chiara e leggibile anche da chi ha poca dimestichezza con la finanza (quasi tutti gli italiani, purtroppo), molti gestori di fondi prevedono una contrazione dei costi. Ciò dovrebbe condurre ad una riduzione dei margini di profitto per i venditori.
Forse qualche risparmiatore si chiederà se non è il caso di rivolgersi alla consulenza indipendente, che è…la seconda pillola.